Multumesc pentru comentariu.

Am 38 de ani, sunt plina de speranta pentru ca am trecut prin multe si alternativa era depresia sau cancerul.

In ceea ce priveste garsoniera, cunosc persoane care au reusit, muncind ca niste sclave, sa faca rost de o suma suficient de mare. Am gresit calculul – perioada despre care vorbeau cunostintele mele s-a terminat in 2001… Exista si exceptii: cunosc o doamna de 65 de ani care in 12 ani a facut 80.000 de euro. Si-a si distrus sanatatea si nu are timp de prietenii sau vacante, dar alternativa ar fi fost sa traiasca dintr-o pensie in Romania… Nu toti au norocul sa aiba o alternativa. Muncesc ca sa traiasca, muncesc mult ca sa traiasca decent, cu familiile lor.

Sunt din Oradea, apropo, dar prefer Bucurestiul din punctul de vedere al ocaziilor de munca si al culturii (nu ca arhitectura si stil de viata). Sunt de 7 ani aici, si nu ma mai gandesc la garsoniere, nu o sa ma mai intorc in Romania pentru mai mult decat o vacanta.

Lucrez ca traducatoare si mediatoare culturala, de aceea vorbesc bine italiana.

Grazie, Simona, per il tuo commento.  Dici che la mia speranza ti fa pensare che sia molto giovane –  falso, ho 38 anni – la speranza è una scelta di vita, per le troppe batoste. O cosi, o trascinando i piedi come tanta gente che vedo intorno a me. Sono, si, una sognatrice, ma anche una lottatrice. Senza speranza non si vince, e non si vive. La vita mi da ragione, incontro della gente stupenda.

Riguardo ai miei sogni di comprare una casa in Romania, era un’idea del 2002, quando sono arrivata. Nel 2001 era ancora possibile rompendosi la schiena di mettere da parte dei soldi per potersi permettere un mutuo nella capitale.  Conosco gente che lo fa anche  oggi, ma non farei mai le loro scelte, non vivono, lavorano solo… Solo che non tutti hanno la fortuna di poter operare un scelta: lavorano per vivere, lavorato tanto per vivere decentemente, loro e e loro famiglie.

Dovrei raccontare la vita di domestica, o di operaio, tutto quello che si manda giù, tutto quello che davamo per scontato quando siamo arrivati in Italia… e che alcuni non hanno capito ancora che non è cosi.

Adesso sogno soltanto di restare qua, con il mio amore.

Annunci