Lettera a un ragazzo romeno ipotetico.

Sono passata, anni fa, per anni, per un inferno. Non sapevo come comportarmi con i maschi. Oggi lo so (grazie, mia dolce metà!) e con la pacatezza della felicità, vorrei scrivere due parole ai ragazzi che ho conosciuto e torturato con le mie incertezze.

Caro, (diciamo) Andrea,

Mi hai detto che siamo solo amici, ti ho risposto che, per me, potevamo essere qualcosa in più. Non sono riuscita a spiegarmi bene.

Scusami. Sono timida, lo sai. Sono anche un po’ inesperta nel parlare con l’altra metà del cielo. Sono cresciuta tra i libri, una grande romanticona. Ho avuto qualche cotta, qualche infatuazione, ma mai un vero amore. Oggi invece, guardando nei tuoi occhi così intensi, mi sento come mai nella mia vita. Non ti spaventare! Non chiedo mica reciprocità con la forza! – Questa è una paura che voi, uomini, avete sempre. Tranquilli, siamo esseri passionali, non serial-killer!

Mi spiego oggi. Quello che sento non viene da un calcolo, o un desiderio. È un’emozione nata semplicemente nelle lunghe giornale di chiacchiere. Mi piace tanto la tua serietà, come parli, che ragioni tanto, che non sei superficiale, come gli altri ragazzi della nostra età! Mi ha colpito la tua bellezza discreta! E’ per la prima volta che riesco ad andare d’accordo su tanti argomenti con un ragazzo che mi piaccia anche fisicamente! Se sei mai stato innamorato, mi capisci. Vorrei dire tutto quello che mi piace in te, ma m’impedisce la timidezza!

Ti devo rassicurare anche su un altro argomento. Solo perché sono una credente, non è che voglio sposarmi subito e mettere su famiglia. Vorrei che tu mi dessi l’opportunità di far vedere anche la donna che c’è in me, non solo l’amica. Come hai detto tu, cominciare a fare dei passi per costruire insieme qualcosa. Se poi sarà un castello di sabbia, cadrà da solo! Basta fare tanti calcoli! Guarda nei miei occhi, costata da solo la mia sincerità! Non mi paragonare tanto alle altre ragazze che hai conosciuto! Io sono io, non loro, così come anche te, per me, non puoi essere paragonato a nessun altro!

Poi le altre! Dai, credi da vero che una ragazza che ti chiama sempre per telefono perché è gelosa è innamorata da vero, come lo sono io? Bada bene, io ti lascio i tuoi spazzi, io ti rispetto. Una persona che ti minaccia di suicidarsi… mica tanto! Ti capisco se sei ancora innamorato da qualche tua ex. Non scegliamo di chi innamorarci. Apri soltanto quelli begli occhi neri: sei stato anche amato? Oppure ti hanno solo messo l’etichetta di buon partito? Son gelosa anch’io, lo sai! Ma mai ti disturberei di notte per chiederti se sei a letto con un’amante! Mi fido di te, perché sei te!

Se anche leggendo questa lettera la tua risposta sarà no, almeno ho fatto chiarezza. Accettero quel che mi risponderai, perché ti amo, e mi fido di te. In segreto spero ancora che tu mi dia una chance…ma sarà quel che sarà!

Cu ani in urma am trait un infern, pentru mult timp. Nu stiam cum sa ma comport cu baietii. Azi stiu cum se face (iti multumesc, jumatatea mea draga!) si, cu linistea pe care ti-o da fericirea, as dori sa scriu doua randuri baietilor pe care i-am cunoscut si torturat cu nesigurantele mele.

Draga (sa zicem) Andrei,

Mi-ai spus ca suntem doar prieteni, ti-am raspuns ca, dupa parerea mea, putem fi ceva mai mult. Nu am reusit sa-mi explic bine gandul.

Scuza-ma. Sunt timida, dupa cum stii. Nu am cine stie ce experienta despre cum se vorbeste cu un barbat. Am crescut cu nasul in carti, o romantica cu R mare. Mi s-au mai aprins calcaiele, dar nu am avut nici o iubire adevarata. Astazi, pierzandu-ma in ochii tai atat de intensi, ma simt ca niciodata pana acum. Nu te speria! Nu cer cu forta reciprocitate! – Voi, barbatii, va temeti tot timpul de asta. Calm, suntem fiinte pasionale, nu serial killer-i!

Incerc sa explic azi tot. Ceea ce simt nu provine din calcul, sau din o dorinta. E o emotie care s-a nascut in orele lungi in care am tot povestit. Imi place atat de mult seriozitatea ta, cum vorbesti, cat de mult chibzuiesti tot, nu esti superficial, ca ceielalti tineri de varsta noastra! Ma impresioneaza frumusetea ta, discreta si de clasa! Pentru prima oara reusesc sa vorbesc despre toate cu un baiat care imi place si fizic! Daca ai fost vreodata indragostit, ma intelegi. As vrea sa insirui tot ce-mi place la tine, dar sunt prea timida!

Te linistesc si in alta privinta. Sunt credincioasa, e adevarat, dar asta nu inseamna ca doresc sa ma casatoresc imediat si sa incep sa fac copii. As dori ca tu sa-mi dai ocazia sa-ti arat ca sunt o femeie, nu doar o prietena. Cum ai spus si tu, sa incepem sa facem niste pasi ca sa putem construi ceva impreuna. Daca vor fi castele de nisip, vor cadea de la sine! Sa lasam balta toate calculele astea! Priveste in ochii mei, constata de unul singur cat sunt de sincera! Nu ma compara cu celelalte fete pe care le-ai cunoscut! Eu sunt eu, asa cum tu, pentru mine, esti unic, nu poti fi comparat cu nimeni altcineva!

Sa vorbim si despre celelalte! Pe bune, chiar crezi ca o fata care te suna mereu pentru ca e geloasa te iubeste de adevarat, la fel ca mine? Ti-ai dat seama ca eu te las liber, pentru ca te respect. Cineva care ameninta ca se sinucide… nu prea! Te inteleg daca mai esti inca indragostit de vreo fata dintre ex. Nu alegem de cine ne indragostim. Deschide ochii cei frumosi si negri: ai fost iubit? Sau te-au catalogat ca pe o partida buna? Si eu sunt geloasa, ti-am spus-o! Dar  nu te-as deranja pentru nimic in lume noaptea ca sa te intreb daca nu cumva esti in pat cu o amanta! Am incredere in tine, pentru ca esti tu!

Daca citind acesta scrisoare, imi vei raspunde tot nu, cel putin stiu ca am spus tot pe sleau. Voi accepta orice raspuns, pentru ca te iubesc si am incredere in tine. In secret sper sa-mi mai dai o ocazie … dar ce va fi, va fi!

Annunci