Adrian Mutu a fost accidentat. Ca urmare s-a ingrasat. A sunat acasa, in Romania, si a rugat-o pe mama lui sa ii cumpere niste pastile NATURALE de slabit. Zis si facut. Din pacate fabricantul a “uitat” sa specifice prezenta unei substante chimice dopante…

Urmarea este deliranta. Presa romana face cu ou si cu otet borfasul recidiv – colegii de la Fiorentina dedica meciul colegului lor, aratand lumii intregi tricoul cu numarul zece.  De la antrenor pana la patron, toti vorbesc despre un baiat de treaba, sincer, un om careia nu ii este frica sa munceasca pana cade de oboseala pentru binele echipei, si vor sa-i demonstreze nevinovatia.

Cat de usor ne este sa-i acuzam pe italieni de xenofobie si sa facem campanie politica pe tema persecutiei unui popor de ingerasi, si cat de greu sa ne informam si sa judecam faptele in loc sa aruncam cu piatra! Toti acei ziaristi plini de invidie sunt niste oameni marunti-marunti.

Forza Adrian! Demonstreaza-ti nevinovatia si inchide-le gura tuturor.

Adrian Mutu ha sofferto un infortunio. Così, è ingrassato. Ha chiamato la sua mamma, in Romania, e gli ha chiesto di portargli delle pastiglie dimagranti NATURALI. Detto – fatto. Peccato che il produttore non abbia specificato la presenza di una sostanza chimica dopante…

Il seguito è delirante. I giornali romeni hanno buttato frasi sprezzanti addosso al malfattore recidivo – i colleghi della Fiorentina gli hanno dedicato il match, mostrando al pubblico la maglia col numero dieci. Da Prandelli a Della Valle, tutti ne parlano come di un ragazzo sincero, volenteroso, che non ha paura di sudare per il bene della squadra, e lo sostengono.

Quant’è facile accusare gli italiani di xenofobia e razzismo, fare propaganda politica passando per un popolo di angioletti perseguitato dai cattivi, e quant’è difficile informarsi e pensare prima di lanciare il sasso! Tutti quei giornalisti invidiosi sono delle persone piccole così!

 Forza Adrian! Dimostra la tua incolpevolezza e chiudi la bocca a tutti!

Annunci